Google+ Followers

Saturday, March 03, 2018

Notturna

La notte cerco fili persi durante il giorno, assemblo significati. 
La notte cerco quelli che non ho tagliato. 
La notte cerco invano il centro, cerco con affanno.
La notte mi impongo di ricordare i sogni, quantomeno le trame. 
E che siano cristallini. Puri come una sorgente.

La notte a volte inquino i sogni.
Li macchio di vecchi film, social, telefonate, riviste.
Non ne vengo più a capo.

Poi scossa elettrica.
La notte si immerge nella assenza.
Ed è li che trovo.

Nel non ricordo.